Come illuminare LA CUCINA contemporanea

sforzin
La cucina è il cuore della casa. L'ambiente operativo più frequentato da chi la abita, lo spazio più vissuto dove cucinare, fare, realizzare, lavorare, nutrire corpo e spirito. Uno spazio da disegnare con la luce, con stili e tipologie differenti, tutti accomunati dalla qualità dei materiali, dalla tecnologia, dalla volontà di realizzare la creatività, le emozioni, le idee e la comodità.  

Centroluce pensa alla luce della cucina cominciando dalla sua funzionalità. Luce diretta e indiretta, alla ricerca di atmosfera e di praticità insieme, che tenga conto anche del risparmio energetico. “La luce della cucina, spazio operativo della casa, va progettata tenendo conto di aspetti vari e fondamentali. I piani di lavoro, i lavelli e i piani cottura necessitano di luce diretta, forte e chiara ma non invadente. Ideali i faretti, che oltre a dare un aspetto fortemente decorativo e piacevole consentono di vedere con chiarezza il lavoro da svolgere: per controllare la cottura di gustosi manicaretti, lavare le stoviglie o asciugare bicchieri e posate la luce è praticamente indispensabile. Luce diretta anche sul tavolo, che spesso viene utilizzato anche come piano di lavoro. Inoltre la cucina è luogo di relax. Quando si guarda la tv la luce diffusa diventa importante. Accanto al divano, o ad angolo, bisogna scegliere una piantana con regolatore di luce. Oggi il mercato offre tantissimi prodotti che consentono una grande scelta. Centroluce seleziona i migliori produttori Italiani di illuminazione d'interni.

Top